image001 ediltrophy

EDILTROPHY: il talento degli studenti al servizio della città

Si terrà il 17 novembre ad Exposcuola la gara regionale di muratura Ediltrophy – Padova, che coinvolgerà le 7 scuole edili provinciali del Veneto. Si tratta di una competizione organizzata sul modello di una gara sportiva: nel minor tempo possibile alcune squadre, composte da una coppia di muratori, devono realizzare un manufatto a “regola d’arte” su disegno tecnico proposto dagli organizzatori, che per questa edizione sarà una fioriera.
Obiettivo di Ediltrophy è rendere visibile agli studenti e alle famiglie il lavoro svolto dagli allievi delle Scuole Edili e di sensibilizzare alle tematiche del settore edile connesse alla formazione professionalizzante e alla sicurezza, diffondendo un’immagine positiva del lavoro in cantiere.
I manufatti realizzati nel corso della gara saranno donati come arredi urbani.
Qualità, sicurezza e valorizzazione delle competenze di chi opera nel settore sono alla ba-se del messaggio positivo che Ediltrophy vuole veicolare.
La gara regionale di muratura Ediltrophy Padova è organizzata dalla Scuola Edile di Padova in collaborazione con Formedil ed Exposcuola.

shutterstock_121837939

PROGETTO IMPRESA FUTURA

COSTRUIAMO IL FUTURO – INNOVAZIONE E SOSTENIBILITA’ DGR  1284 L’IMPRESA FUTURA

E’ stato approvato con il massimo punteggio il progetto di internazionalizzazione L’IMPRESA FUTURA interamente finanziato dalla Regione Veneto al fine di formare le maestranze specializzate delle aziende sulle tematiche dell’innovazione e della sostenibilità.

C’è ancora la possibilità di poter usufruire di formazione interamente finanziata sulle tematiche relative all’acquisizione della certificazione linguistica, al BIM , alll’antisismica e molto altro ancora, clicca qui per saperne di più

shutterstock_140317366

FORMAZIONE A QUALIFICA PER OPERATORE EDILE ADULTI

La Regione Veneto con DDR n. 94 del 07/09/2016 e n. 104 del 13/09/2016 ha approvato e finanziato il Progetto di FORMAZIONE per occupati, disoccupati, inoccupati dal titolo

FORMAZIONE A QUALIFICA PER

OPERATORE EDILE ADULTI

CODICE PROGETTO 1013/1/1048/2016

POR FSE 2014-2020 – Asse III Istruzione e Formazione – Obiettivo tematico 10 Investire nell’istruzione, nella formazione e nella formazione professionale per le competenze e l’apprendimento permanente – Formazione a qualifica per adulti – anno 2016

Dipartimento Formazione, Istruzione e Lavoro – Sezione Lavoro.

IL PERCORSO

Validazione competenze e riconoscimento dei crediti formativi

800 ore di formazione con possibilità di riduzione fino a 320 ore attraverso il riconoscimento di crediti formativi.

Ricerca attiva del lavoro

Periodo di svolgimento: novembre 2016-giugno 2017. Il corso si concluderà con esame finale per il conseguimento della qualifica di “OPERATORE EDILE” (III livello EQF).

Frequenza obbligatoria (75% del monte ore complessivo) pomeridiana/serale dal lunedì al venerdì e diurna il sabato.

IL PROFILO PROFESSIONALE

L’operatore edile interviene nel processo delle costruzioni edili, con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le prescrizioni in termini di procedure e metodiche riguardo alla sua operatività. La sua qualificazione nell’applicazione ed utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di svolgere attività relative alla realizzazione e finitura di opere edili, con competenze nell’allestimento del cantiere edile, nella pianificazione e controllo, verifica di conformità e adeguatezza del proprio lavoro.

I DESTINATARI

Nr 12 ADULTI (con più di 18 anni) in possesso di licenza media DISOCCUPATI / INOCCUPATI / OCCUPATI (max 3 posti)

Il corso è gratuito per i disoccupati/ inoccupati/ occupati in cassa integrazione.

Nel caso in cui il partecipante sia occupato è prevista una quota di iscrizione di € 500,00.

GLI OBIETTIVI

Valorizzare le competenze pregresse degli utenti per aumentarne il livello di cittadinanza professionale ricomponendone le professionalità all’interno del quadro delle competenze di base e professionali dell’Operatore Edile. Particolare impegno sarà posto nella rilevazione del loro livello di possesso delle diverse competenze attraverso un riconoscimento di crediti formativi provenienti da competenze capitalizzate attraverso l’esperienza lavorativa.

LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione scaricabile dal sito www.scuolaedilepadova.net dovrà pervenire presso Scuola Edile CPT – Centro per la formazione e la sicurezza edile di Padova, Via Basilicata 10 – 35127 Padova, entro e non oltre il 14/10/2016.

  • SELEZIONE: entro fine ottobre 2016.
  • Criteri: conformità ai requisiti richiesti ai destinatari dell’intervento, motivazione, disponibilità a frequentare regolarmente, ordine di arrivo delle domande.

In esito al percorso i destinatari verranno inseriti nel portale della borsa nazionale edile (BLEN.IT) per favorirne il matching occupazionale.

Per informazioni: SCUOLA EDILE PADOVA – tel. 049 761168 – mail – riferimenti: Augusta Amendola

 

Scarica il MODULO DI ISCRIZIONE  al link: mondompartecipazionecorsifinanziatifse

 

 

image1

Costruendo Creativamente

Laboratori pratici per scoprirsi – o ri-scoprirsi -creativi e capaci di fare, appassionati ad imparare l’arte del costruire.

Questo è ciò che sta accadendo ad 8 giovani, con età compresa tra i 15 e i 17 anni, disoccupati o in abbandono scolastico e formativo residenti nella provincia di Padova, iscritti al Programma Garanzia Giovani, che dal 23 agosto, nella nostra sede di Stanghella, hanno iniziato a mettersi in gioco in un lavoro di squadra, fatto di compiti precisi e responsabilità condivise, simulando il modello organizzativo del cantiere edile, sotto la guida del docente istruttore pratico.

Fino al 9 settembre per un tot. di 74 ore questi ragazzi svilupperanno esperienze pratiche nel campo della progettazione e della realizzazione di piccole opere di costruzione, finalizzate al raggiungimento di risultati tangibili e valutabili, avvalendosi degli idonei DPI (Dispositivi di Protezione individuale) nel rispetto delle specifiche misure di sicurezza.

Attraverso il metodo dell’esperienza essi apprenderanno le basilari tematiche del settore delle costruzioni: lettura del disegno e tracciamento; tipologie ed idoneità funzionali dei materiali; predisposizione di attrezzature e materiali con i relativi dosaggi; fasi, cicli e processi di lavorazione; finiture: rivestimenti, posa piastrelle, mosaici.

shutterstock_408849511

Scuola Edile e Università: insieme per il futuro

Le collaborazioni con l’Università sono il fiore all’occhiello della nostra Scuola. Da diversi anni, dipartimenti delle Facoltà di Architettura e di Ingegneria si avvalgono dei nostri laboratori per la costruzione di manufatti impiegati nelle prove dei materiali sperimentali, nell’ innovazione e nella ricerca.

PROGETTO DI RICERCA IN COLLABORAZIONE CON L’ UNIVERSITA’ IUAV DI VENEZIA

Scuola Edile – CPT collabora con l’Università IUAV di Venezia in un Dottorato di ricerca in Innovazione per il costruire e per il patrimonio culturale denominato SELF HEALING CAPACITY OF ADVANCED LIME MORTARS.

L’ obiettivo della ricerca è di trovare una metodologia per la valutazione sperimentale della capacità di auto-riparazione (SELF HEALING) nelle malte a base di calce idraulica. Nello specifico, la ricerca si propone di:

  • Validare una tecnologia sperimentale attraverso la quale sia verificabile l’effettiva influenza di specifici additivi sulle capacità di self-healing dei materiali leganti a base di calce idraulica
  • Definire e quantificare un indice di self-healing che possa ottemperare ad una maggior durabilità totale dell’opera
  • Valutare sperimentalmente il comportamento di una malta self-healing in una possibile applicazione nell’ ambito degli interventi di consolidamento delle murature storiche
  • Verificare l’apporto del fenomeno di self-healing sulla meccanica complessiva della muratura a fronte di diversi scenari di sollecitazione e rottura

Gli studenti della Scuola Edile realizzano i provini di mattoni con giunti di due differenti tipi di malta a base di calce idraulica ed altri additivi che saranno oggetto di prove specifiche per la valutazione delle capacità di self-healing da parte dei tecnici dell’ Università IUAV di Venezia. Gli allievi hanno partecipato con entusiasmo al progetto, convinti di poter dare un contributo per la validazione di questa nuova metodologia.

PROGETTO DI RICERCA IN COLLABORAZIONE CON L’ UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PADOVA

Questo progetto rappresenta un proseguo della già consolidata esperienza collaborativa tra la Scuola Edile e l’Università degli studi di Padova.

Attualmente la Scuola Edile – CPT collabora con l’Università degli Studi di Padova in un progetto sulla CALIBRAZIONE DI METODI DI INDAGINE NON DISTRUTTIVA PER LA DIAGNOSI DELLE MURATURE STORICHE.

La ricerca si propone di verificare la complementarietà dei metodi non distruttivi impiegati per la diagnosi delle murature storiche, quali le prove soniche, le prove radar e la termografia IR, applicati con diversi sistemi a tipologie murarie ricorrenti. Lo studio consentirà inoltre di individuare le potenzialità e affidabilità delle procedure sperimentali non distruttive per qualificare le tipologie rappresentative del costruito storico.

Gli allievi, coadiuvati dai docenti di laboratorio, hanno realizzato tre muri campione a tipologia multistrato con nucleo incoerente, di cui uno in pietra, uno in mattoni e uno multi tipologia (mattoni e pietre); hanno inoltre realizzato due piastre vuote a forma quadrata, una in pietra e una in mattoni, riempite con materiali di diversa consistenza, ed un’altra interamente in mattoni con inclusioni varie. I tecnici dell’Università di Padova effettueranno le prove non distruttive sui campioni realizzati. Gli allievi si sono subito dedicati con impegno e diligenza nella realizzazione dei campioni, convinti di dare un contributo per gli sviluppi futuri dei risultati di questo progetto.

PROGETTO ZEB LAB – ZERO ENERGY BUILDING LABORATORY PER L’ EDILIZIA A CONSUMO ENERGETICO ZERO

L’ Università degli Studi di Padova, attraverso il Dipartimento di Ingegneria Industriale e il Dipartimento di Ingegneria civile, edile e architettura, ha avviato il progetto ZEB LAB – ZERO ENERGY BUILDING LABORATORY per l’edilizia a consumo energetico zero. ZEB LAB è il laboratorio permanente per l’edificio a consumo quasi zero per l’edilizia competitiva, sostenibile, innovativa. Esso è finalizzato alla progettazione, realizzazione e studio di un edificio sostenibile dal punto di vista energetico, ambientale e sociale. Il laboratorio è pensato dall’ Università anche come strumento per offrire occasioni di crescita tecnologica e di competenze alle imprese del settore delle costruzioni.

L’ università di Padova con la collaborazione della Scuola edile – CPT vuole dare un contributo concreto al settore, rinnovando la sua offerta didattica, i suoi laboratori, la sua capacità di dialogo con le imprese, mettendo a disposizione un laboratorio nuovo, capace di sostenere la formazione e l’innovazione nel campo dell’edilizia sostenibile.

Il carattere dell’iniziativa ZEB LAB, unita all’ alto valore scientifico della stessa, è di interesse anche per la Scuola Edile e offre l’opportunità di creare nuove sinergie tra le parti.

shutterstock_360435434

LABORATORI ESTIVI “COSTRUENDO CREATIVAMENTE”

Scuola Edile durante il periodo estivo organizza dei laboratori didattici denominati“COSTRUENDO CREATIVAMENTE – Percorso laboratoriale creativo nel settore delle Costruzioni”. Si tratta di un corso formativo con l’obiettivo di favorire l’inserimento di giovani disoccupati in aziende che operano nel settore delle costruzioni.

Il corso, si svolge all’interno dei laboratori didattici di informatica, muratura/carpenteria, officina e campo prove Macchine movimento Terra.  Ai partecipanti verrà offerta la possibilità di progettare e realizzare piccole opere di costruzione, finalizzate al raggiungimento di risultati tangibili e valutabili, avvalendosi degli idonei DPI (dispositivi di protezione individuale) nel rispetto delle specifiche misure di sicurezza.

Durante il corso verranno trattate e approfondite le tematiche specifiche del settore: lettura del disegno e tracciamento; lettura di disegni architettonici e strutturali con relative simbologie; schizzi a mano libera di un manufatto e/o modello; tipologie ed idoneità funzionali dei materiali; predisposizione di attrezzature e materiali con relativi dosaggi; fasi, cicli e processi di lavorazione.

Le attività saranno svolte in squadra, con simulazione del modello organizzativo del cantiere e relativa assegnazione di compiti e responsabilità, sotto la guida e il supporto di un docente istruttore pratico.

Questo percorso formativo ha una durata totale di 74 ore e si articola in: orientamento di I livello (2 ore), formazione di gruppo (64 ore) e orientamento di II livello (8 ore, di cui 2 individuali e 6 di gruppo).

Il corso è aperto ad un numero massimo di 8 giovani dai 15 ai 18 anni iscritti a Garanzia Giovani disoccupati o inattivi che, dopo la licenza media non hanno proseguito gli studi, residenti o domiciliati sul territorio regionale, iscritti al portale Cliclavoro e in possesso di Patto di Servizio per la Garanzia Giovani. I cittadini stranieri non comunitari devono essere in regola con il permesso di soggiorno.

diploma 2016_4_12

Importanti traguardi per la Scuola Edile di Padova e Stanghella.

Abbiamo l’orgoglio ed il piacere di comunicare che si sono qualificati 27 allievi dopo il percorso triennale di operatore edile per la sede di Padova e Stanghella. Di questi, 9 proseguono i loro studi in quarta geometri e 7 continuano il percorso del quarto anno per diventare tecnico edile.

Per l’anno accademico 2015/2016 si sono diplomati 15 allievi come tecnico edile 4° anno, di cui l’80% ha già trovato un’occupazione stabile!

Congratulazioni a tutti!

IMG-20160527-WA0008

Percorso integrato insieme agli alunni della scuola media di Sant’Urbano

I nostri studenti hanno dipinto insieme agli alunni della Scuola media di Sant’Urbano per rendere più bella la scuola. L’affresco rappresenta il famoso dipinto di Vasily Kandinsky “Blu di cielo”.

Un esempio di buona scuola in cui i gli studenti, attraverso un percorso integrato di istruzione e formazione,  hanno la possibilità di conoscere più da vicino il mondo della formazione professionale e del lavoro, di crescere culturalmente e professionalmente.

Bravi ragazzi!

Incontro con l’Autore

Lunedì scorso presso la sede di Stanghella della Scuola Edile Padova abbiamo avuto l’onore di incontrare Stefano Bregolin autore del libro “Passo Passo. Sincero diario di un pellegrino”.

I ragazzi hanno avuto così l’opportunità di avere un confronto con lo scrittore del testo che hanno utilizzato durante l’anno scolastico nelle ore di Italiano.

Il dibattito è stato molto intenso e sono state fatte numerose domande in merito all’esperienza narrata nel bel libro che racconta, in forma di diario, l’avventura vissuta per più di trenta giorni sulle strade dell’antico percorso di Santiago di Compostela.

990 chilometri per conoscersi meglio e scoprire se stessi. Arrivare alla meta, non solo quella geografica di Santiago, ma anche quella spirituale, non è stato semplice.