ENTE CONCEDENTE E AREA REGIONE VENETO – AREA SERVIZI AL LAVORO
FONDO DI RIFERIMENTO Fondo Sociale Europeo – Programma 2014-2020
CODICE 182-0001-394-2019
TITOLO Scuola Edile CPT – Padova per lo sviluppo di una nuova edilizia – DIRETTIVA COSTRUZIONI
BREVE DESCRIZIONE Nel campo dell’edilizia la crescita non può prescindere dall’innovazione organizzativa, gestionale, tecnologica, di prodotto e dai conseguenti veloci e numerosi cambiamenti di processo e di contesto.

ANCE Veneto, sentite rappresentative aziende del settore, in concerto con la Regione del Veneto ha individuato 4 precisi ambiti tematici fondamentali per rilanciare la competitività e l’innovazione delle imprese e dei lavoratori del settore delle costruzioni, definite in primis nel protocollo d’intesa ex provvedimento 286 del 19/03/2019:

– Aggiornamento delle competenze degli operatori del settore, sia in termini di innovazione tecnologica sia di organizzazione gestionale per l’adeguamento ai trend di mercato;

– Sostegno della diversificazione degli ambiti di intervento delle imprese edili, con la diffusione della conoscenza di nuovi prodotti e materiali legati all’attività manutentiva del costruito esistente

– Sostegno della diversificazione dei processi costruttivi, con l’analisi e la diffusione dei concetti legati alla gestione di processi costruttivi diversi, all’integrazione di soggetti non omogenei e all’acquisizione di metodologie innovative di progettazione

– Supporto alla gestione del cambiamento con percorsi di aggiornamento e accompagnamento per il monitoraggio delle fasi principali del processo costruttivo.

OBIETTIVI La finalità del progetto è, attraverso eventi di diffusione, lo sviluppo delle competenze delle figure professionali che a vario titolo operano nel settore delle costruzioni di aziende private operanti nel Veneto (lavoratori occupati, titolari e coadiuvanti d’impresa, liberi professionisti e lavoratori autonomi) interessate dall’introduzione da un lato di nuove tecnologie, materiali e tecniche di progettazione-gestione-esecuzione e dall’altro da una mutata organizzazione delle imprese orientata all’integrazione di elementi relativi alla qualità del costruire (riqualificazione energetica, nuovi sistemi di rilievo e misurazione nel cantiere edile e stradale, tecniche costruttive green, restauro e manutenzione del fabbricato esistente con nuove tecniche costruttive).

Il raggiungimento di tale obiettivo consentirà parallelamente, oltre all’aggiornamento delle figure professionali indispensabile per il mantenimento della competitività d’impresa, il confronto, la condivisione e l’adozione di un linguaggio comune tra i diversi operatori della filiera.

DESTINATARI Il progetto interessa trasversalmente lavoratori occupati presso imprese edili del territorio regionale, titolari d’impresa, coadiuvanti d’impresa, liberi professionisti e lavoratori autonomi, le cui competenze necessitano di un adeguamento a seguito dei veloci e numerosi cambiamenti di processo e contesto in atto nell’ambito del settore costruzioni.

L’articolazione del progetto in incontri seminariali di carattere informativo e di diffusione della consapevolezza non prevede il coinvolgimento di una precisa platea di aziende partner fin dalla sua fase embrionale, ma è rivolto ad un’utenza il più vasta possibile e non predeterminabile ma stimabile in almeno 320 addetti ai lavori.

INTERVENTI PREVISTI E DURATA Proponendosi il progetto un’attività di diffusione e sensibilizzazione, a livello metodologico si prevede un mix di attività seminariali e workshop, progettate in collaborazione con le altre 6 scuole edili del Veneto e ANCE VENETO secondo l’innovativa articolazione progettuale di seguito descritta. L’impianto del progetto consente infatti di superare i limiti delle tradizionali proposte seminariali sviluppando gli interventi in una logica di integrazione e stretta correlazione tra aspetti tecnici (prodotti, lavorazioni e tecnologie) e aspetti organizzativi intesi non solo in ottica di procedure gestionali ma anche di “modus operandi” per la motivazione, prima ancora che la gestione, del cambiamento in atto nel settore.

Nel dettaglio il progetto prevede 19 workshop/seminari ripartiti su 4 interventi aventi ciascuno stessi

*ambito tematico,

*durata

*numero di partecipanti.

Con tali caratteristiche di omogeneità i workshop/seminari inseriti nello stesso intervento sono realizzati in più edizioni uguali iterate o differenziati in modo da permettere la diffusione di conoscenze specifiche tra loro complementari attraverso un ciclo integrato di incontri

I 4 interventi risultano così strutturati:

INTERVENTO 1: Innovazione e strategie di sviluppo

Ambito tematico: Sostegno della diversificazione dei processi costruttivi

n. 5 seminari (8 ore – 80 partecipanti – 2 relatori)

INTERVENTO 2: Innovazione nel processo costruttivo edile

Ambito tematico: Sostegno della diversificazione degli ambiti di intervento delle imprese edili

n. 2 workshop (4 ore – 20 partecipanti – 1 relatore)

INTERVENTO 3: Progettare secondo criteri di sostenibilità

Ambito tematico: Aggiornamento delle competenze degli operatori del settore

n. 6 workshop (8 ore – 20 partecipanti – 1 relatore)

n. 2 workshop (8 ore – 20 partecipanti – 2 relatori)

INTERVENTO 4: La digitalizzazione nel processo costruttivo

Ambito tematico: Supporto alla gestione del cambiamento

n. 4 workshop (8 ore – 20 partecipanti – 1 relatore)

Seminari e workshop, avendo carattere informativo e di diffusione della consapevolezza, sono sviluppati attraverso incontri che prevedono metodi di confronto attivi, basati sull’esperienza diretta ed il coinvolgimento e l’interazione tra gli utenti al fine di creare un momento di confronto partecipativo e consapevole.

IMPORTO FINANZIATO € 70.265,50
CERTIFICAZIONE RILASCIATA Al termine della partecipazione a workshop e seminari ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
STATO IN CORSO

 

Scarica la locandinaloghi-piccoli_web_