shutterstock_360435434

LABORATORI ESTIVI “COSTRUENDO CREATIVAMENTE”

Scuola Edile durante il periodo estivo organizza dei laboratori didattici denominati“COSTRUENDO CREATIVAMENTE – Percorso laboratoriale creativo nel settore delle Costruzioni”. Si tratta di un corso formativo con l’obiettivo di favorire l’inserimento di giovani disoccupati in aziende che operano nel settore delle costruzioni.

Il corso, si svolge all’interno dei laboratori didattici di informatica, muratura/carpenteria, officina e campo prove Macchine movimento Terra.  Ai partecipanti verrà offerta la possibilità di progettare e realizzare piccole opere di costruzione, finalizzate al raggiungimento di risultati tangibili e valutabili, avvalendosi degli idonei DPI (dispositivi di protezione individuale) nel rispetto delle specifiche misure di sicurezza.

Durante il corso verranno trattate e approfondite le tematiche specifiche del settore: lettura del disegno e tracciamento; lettura di disegni architettonici e strutturali con relative simbologie; schizzi a mano libera di un manufatto e/o modello; tipologie ed idoneità funzionali dei materiali; predisposizione di attrezzature e materiali con relativi dosaggi; fasi, cicli e processi di lavorazione.

Le attività saranno svolte in squadra, con simulazione del modello organizzativo del cantiere e relativa assegnazione di compiti e responsabilità, sotto la guida e il supporto di un docente istruttore pratico.

Questo percorso formativo ha una durata totale di 74 ore e si articola in: orientamento di I livello (2 ore), formazione di gruppo (64 ore) e orientamento di II livello (8 ore, di cui 2 individuali e 6 di gruppo).

Il corso è aperto ad un numero massimo di 8 giovani dai 15 ai 18 anni iscritti a Garanzia Giovani disoccupati o inattivi che, dopo la licenza media non hanno proseguito gli studi, residenti o domiciliati sul territorio regionale, iscritti al portale Cliclavoro e in possesso di Patto di Servizio per la Garanzia Giovani. I cittadini stranieri non comunitari devono essere in regola con il permesso di soggiorno.

diploma 2016_4_12

Importanti traguardi per la Scuola Edile di Padova e Stanghella.

Abbiamo l’orgoglio ed il piacere di comunicare che si sono qualificati 27 allievi dopo il percorso triennale di operatore edile per la sede di Padova e Stanghella. Di questi, 9 proseguono i loro studi in quarta geometri e 7 continuano il percorso del quarto anno per diventare tecnico edile.

Per l’anno accademico 2015/2016 si sono diplomati 15 allievi come tecnico edile 4° anno, di cui l’80% ha già trovato un’occupazione stabile!

Congratulazioni a tutti!

IMG-20160527-WA0008

Percorso integrato insieme agli alunni della scuola media di Sant’Urbano

I nostri studenti hanno dipinto insieme agli alunni della Scuola media di Sant’Urbano per rendere più bella la scuola. L’affresco rappresenta il famoso dipinto di Vasily Kandinsky “Blu di cielo”.

Un esempio di buona scuola in cui i gli studenti, attraverso un percorso integrato di istruzione e formazione,  hanno la possibilità di conoscere più da vicino il mondo della formazione professionale e del lavoro, di crescere culturalmente e professionalmente.

Bravi ragazzi!

Incontro con l’Autore

Lunedì scorso presso la sede di Stanghella della Scuola Edile Padova abbiamo avuto l’onore di incontrare Stefano Bregolin autore del libro “Passo Passo. Sincero diario di un pellegrino”.

I ragazzi hanno avuto così l’opportunità di avere un confronto con lo scrittore del testo che hanno utilizzato durante l’anno scolastico nelle ore di Italiano.

Il dibattito è stato molto intenso e sono state fatte numerose domande in merito all’esperienza narrata nel bel libro che racconta, in forma di diario, l’avventura vissuta per più di trenta giorni sulle strade dell’antico percorso di Santiago di Compostela.

990 chilometri per conoscersi meglio e scoprire se stessi. Arrivare alla meta, non solo quella geografica di Santiago, ma anche quella spirituale, non è stato semplice.

Opportunità formativa: l’impresa edile nella green e blue economy

Sta prendendo il via una nuova opportunità formativa dedicata alle Aziende che vogliono progredire nella formazione del proprio personale.

Sono stati pubblicati i primi bandi di finanziamento della Regione Veneto, relativi alla nuova programmazione europea 2014-2020. Viene promossa,  in particolare,  la formazione continua di dipendenti, titolari e liberi professionisti, finalizzata a favorire l’adattamento al cambiamento e il rilancio delle aziende del territorio regionale attraverso la valorizzazione del capitale umano. Tutti i contributi sono a Fondo Perduto, senza cofinanziamento da parte dell’azienda.

Il progetto che il nostro ente di formazione ha previsto di erogare alle aziende che vogliono formare le proprie maestranze sulle tematiche si intitola:

“L’impresa edile nella green e blue economy”

 

L’impresa edile verso la Green e blue economy Europa 20-20-20 il nuovo punto di partenza per le costruzioni ecosotenibili

  • La situazione climatica e ambientale attuale
  • Le normative europee sulle nuove costruzioni
  • Le normative italiane sul recupero degli edifici esistenti
  • Gli incentivi fiscali dell’edilizia ecosostenibile

Il “benessere abitativo”: la salute della persona come parametro del costruire

  • La posizione e l’orientamento dell’edificio
  • L’isolamento invernale e estivo per il benessere della persona
  • L’isolamento acustico delle abitazioni
  • I nuovi materiali da costruzione ecosostenibili
  • Test e indagini per valutare il benessere abitativo negli edifici esistenti

L’innovazione del prodotto “la casa certificata”

  • Le certificazioni di legge (APE)
  • Le riqualificazioni energetiche
  • Le certificazioni volontarie (Casa Clima, Passiv Haus, ecc.)
  • I protocolli (Leed, Itaca ecc.)

L’innovazione del processo costruttivo nell’edilizia sostenibile

  • Le costruzioni in legno
  • Le costruzioni antisismiche con il blocco-cassero
  • I sistemi di costruzione “a secco”
  • Il recupero edilizio con materiali a basso impatto ambientale

La massima efficienza ottenibile dall’involucro abitativo, e le tecniche costruttive per ottenerla.

  • La corretta scelta di materiali e tecnologie edili
  • La tenuta all’aria dell’involucro
  • La tenuta al vento dell’involucro
  • La traspirabilità dell’involucro
  • La corretta posa del serramento
  • I test dell’involucro edilizio
  • L’isolamento delle fondazioni
  • L’Eliminazione dei ponti termici

L’abbinamento delle fonti energetiche rinnovabili ad un generatore di calore in un involucro ad alta efficienza.

  • La scelta delle fonti energetiche rinnovabili
  • La scelta dell’impiantistica per un involucro efficiente
  • I sistemi di riscaldamento ibridi

Sostenibilità economica dell’investimento “casa ad energia quasi zero” per il futuro dell’edilizia.

  • Computare e preventivare le nuove tecnologie costruttive
  • Durata nel tempo della qualità costruttiva
  • Piani di rientro dell’investimento “casa ad energia quasi zero”

L’impatto ambientale dei cantieri: allestimento di un cantiere sostenibile.

  • START-UP di un cantiere sostenibile
  • Il dimensionamento di un cantiere sostenibile
  • Le fasi di allestimento di un cantiere sostenibile
  • Le modalità di accesso al cantiere
  • Il decalogo del cantiere sostenibile
  • I rifiuti in cantiere: dagli imballaggi ai rifiuti di costruzione e demolizione

MODELLAZIONE BIM (BUILDING INFORMATION MODELING)

  • PROGETTAZIONE INTEGRATA -INTEROPERABILITA’ IN EDILIZIA
  • MODELLAZIONE E GESTIONE DEL PROGETTO
  • PERSONALIZZAZIONE DEI COMPONENTI
  • PRE-DIMENSIONAMENTO E SIMULAZIONE

Ciascun componente aziendale può partecipare a tutto il progetto o solamente ai blocchi formativi ai quali è interessato specificando quelli di suo interesse.
Richiedi maggiori informazioni alle nostre segreterie!

download

I progetti di mobilità degli studenti con il sostegno finanziario dell’Unione Europea

EU flag-Erasmus+_vect_POS

I tirocini formativi per giovani (Mobilità VET Learners) sono destinati ad apprendististudenti delle scuole professionali e a neo diplomati/qualificati entro un anno dall’acquisizione del titolo. L’esperienza di mobilità per questi partecipanti consiste in un periodo di formazione e/o esperienza lavorativa svolta presso un’ impresa o un istituto di formazione di un altro paese partecipante al programma.

Il tirocinio formativo è per i partecipanti parte integrante del percorso di formazione professionale e si propone come obiettivo principale quello di creare un raccordo tra formazione e acquisizione di competenze professionali spendibili nel mercato del lavoro.

L’esperienza di mobilità transnazionale per i giovani promossa da Erasmus+, agevolando la transizione verso il mondo del lavoro, diventa quanto mai preziosa in questi tempi di crisi economica ed elevata disoccupazione giovanile. Questa esperienza deve, pertanto, essere progettata e realizzata con una grande attenzione alla qualità. Ciò può essere raggiunto anche grazie all’utilizzo di tutti gli strumenti disponibili per il riconoscimento e il trasferimento delle competenze acquisite – da Europass a Ecvet – con cui si sta tracciando la strada verso la costruzione di un sistema di formazione professionale condiviso e di uno spazio europeo, dove il cittadino circoli liberamente con saperi, apprendimenti e qualifiche, ovunque trasferibili, riconoscibili e spendibili.

Ciascun tirocinio formativo viene, infatti, progettato nell’ambito di un quadro di qualità, che include un “accordo di apprendimento”, previamente concordato tra organizzazioni di invio e di accoglienza per garantire un livello di qualità elevato, nella realizzazione dell’attività e nei risultati dell’apprendimento.

 

48x68 loc QUALIFICA DI cpipe

Scuola aperta

Scuola Aperta nelle sedi di Padova e Stanghella.

Scopri le date e gli orari per visitare la nostra scuola e informarti su tutte le nostre attività!

48x68 loc QUALIFICA DI cpipe

header_sito_exposcuola-2013

Exposcuola, Fiera di Padova, 5-7 novembre

Dal 5 al 7 novembre torna in Fiera a Padova la XVIII Edizione di Exposcuola, il più importante appuntamento della provincia per la scelta dell’indirizzo scolastico dopo la scuola secondaria superiore, occasione molto attesa e partecipata da scuole, ragazzi e famiglie.

Anche la nostra scuola parteciperà all’evento. Nello stand verranno effettuati dei laboratori creativi e ci sarà la possibilità di salire su una macchina movimento terra.

L’obiettivo generale di EXPOSCUOLA 2015, sarà rendere note ai visitatori le buone prassi educative e formative realizzate da scuole di ogni ordine e grado, enti pubblici e privati, aziende e associazioni culturali.

Per maggiori informazioni: http://www.exposcuola.it